Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per saperne di più e per gestire le tue preferenze consulta la Privacy policy

Parliamo di: Family Like in progress
Scopri come stiamo cambiando il tuo territorio

I dopo-scuola, luoghi dove conoscere e mettersi in gioco

Nelle ultime settimane prima della fine della scuola, numerosi laboratori hanno animato i pomeriggi dei nostri dopo-scuola! Da attività più a carattere sportivo, ad altre legate alla musica, dalle arti, come la danza, al giardinaggio: sono state diverse le proposte per rendere più divertenti e interessanti i pomeriggi dei dopo-scuola che, come Cooperativa Vedogiovane e progetto Family Like, gestiamo sul territorio. Nonostante i laboratori scelti e vissuti dai bambini e dai ragazzi siano tutti differenti, il minimo comune denominatore rimane lo stesso per tutti: offrire occasioni valide e coinvolgenti di crescita personale e di confronto con gli altri nella dinamica di gruppo.

A Suno, i bambini della scuola dell’infanzia e delle elementari hanno avuto l’occasione di vivere due esperienze diverse tra loro: un laboratorio di circo ed uno per la realizzazione di un orto, dapprima scolastico, poi cittadino, con l’obiettivo, nei prossimi mesi, di coinvolgere la cittadinanza del paese. Il primo, insieme agli operatori culturali dell’associazione Circo Clap, ha permesso ai bambini di sperimentare il lavoro individuale con materiali come la stoffa e poi in gruppo, utilizzando trampoli, palline e cerchi; quello dell’orto, invece, ha fatto conoscere, anche ai più piccoli, il mondo della coltivazione di ortaggi, verdure, piante aromatiche e fiori, attraverso la preparazione del terreno, la semina e le cure continue di cui le piante hanno bisogno, insieme a Francesco di BioNovara e a Michele di ASD Le Civette. A Gattico, i ragazzi della scuola media E.Montale si dedicano ad attività sportive: al lunedì pomeriggio, allenamento e partita di calcio a cinque insieme ad alcuni ragazzi dell’Associazione Genitori Bambini Down di Arona, in collaborazione con ASD Arona Calcio a Cinque e al martedì esercizi di riscaldamento e attività in paese con Marco dell’associazione ParkourWave, nata per diffondere e promuovere “l’arte dello spostamento”, ovvero il parkour, con esercizi differenti che permettono all’uomo di muoversi nell’ambiente, superando diversi ostacoli, come possono essere i muretti e le ringhiere. A Cressa, i bambini delle scuole elementari hanno vissuto pomeriggi di musica con un laboratorio di Danzaterapia, in cui hanno potuto scoprire l’importanza del ritmo, sia attraverso uno strumento musicale come il tamburello, sia attraverso la danza, in cui è importante ascoltare la musica, lasciarla entrare nel proprio corpo e da lei lasciarsi coinvolgere. A Fontaneto, insieme alla Pro Loco, i bambini hanno vissuto dei pomeriggi di “Mini Tour” per le strade del paese alla scoperta dei luoghi più caratteristici ed unici, accompagnati da Clelia Franzini. Attraverso immagini e giochi, si è scoperta insieme la storia di Fontaneto, in particolare in Piazza Castello si è tornati indietro nel tempo all’epoca viscontea, durante la quale la famiglia Visconti abitata il Palazzo. A Cureggio i bambini della scuola elementare hanno sperimentato, insieme a Sergio Quagliarella, il proprio corpo come strumento musicale, familiarizzando con i quattro elementi della musica (ritmo, dinamica, melodia, armonia) ed il riciclo creativo, utilizzando oggetti destinati alla discarica per trasformarli in veri e propri strumenti musicali. Attraverso l’utilizzo di giochi-esercizi, in gruppo o in cerchio, l’intento è quello di armonizzare i partecipanti affinchè vadano “a tempo” nel loro percorso di vita, sviluppando consapevolezza e rispetto del loro corpo. I laboratori di Sergio Quaglierella, di danzaterapia, di circo e di parkour sono stati finanziati dal progetto “Fontaneto Futuro Folk”, gestito da Associazione Achilometrozero (Casa di Paglia), mentre il progetto “Mini Tour”, insieme al laboratorio di filosofia per bambini (svoltosi a marzo) a Fontaneto d’Agogna e alla realizzazione dell’orto a Suno, ha visto la collaborazione con la Pro loco e il finanziamento di Compagnia di San Paolo.

12 giugno 2018 - Alessandra Martinetti
Iscriviti alla newsletter di Family Like